Il biologico italiano in movimento

Home » Eventi e Formazione » Forum di Expo "Organic can feed the Planet"

Il forum di Expo "Organic can feed the Planet"


La collocazione dell’agricoltura biologica all’interno del Parco tematico di EXPO sulla Biodiversità, l’unico dedicato all’agricoltura, ci chiede di rendere evidente che il biologico non è solo una categoria merceologica di prodotto, ma un sistema agricolo e alimentare innovativo che si candida, anche attraverso la biodiversità, a nutrire e nel contempo salvaguardare il Pianeta.

Per questo e per consentire a tutta la comunità del biologico e biodinamico, a livello internazionale e nazionale, di contribuire a questa sfida, le associazioni firmatarie, con il sostegno di Bologna Fiere (che ha realizzato e gestisce il Parco tematico della Biodiversità e il Padiglione del Biologico di EXPO Milano 2015), hanno dato vita al forum internazionale ‘Il biologico nutrirà il Pianeta’, costituito dalle organizzazioni che rappresentano questa comunità e aperto anche alle organizzazioni vicine, nonché alle imprese, alle donne e agli uomini che lavorano in questo settore, su tutti i livelli e in ogni ambito, o che semplicemente credono nel ruolo fondamentale dell’agricoltura e dell’alimentazione biologica nel dibattito sul futuro della sicurezza alimentare del Pianeta. Il forum ha il patrocinio di IFOAM, IFOAM EU, IFOAM AgriBioMediterraneo e di ISOFAR e il supporto di Navdanya International, la cui Presidente Vandana Shiva ha partecipato all’evento di avvio del forum il 16 maggio in EXPO. Il forum intende collaborare con il ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali del Governo italiano per organizzare un grande evento dedicato al biologico all’interno di EXPO.

 

LA RETE

La rete comprende le organizzazioni rappresentative dell’agricoltura biologica e biodinamica a livello internazionale, europeo e nazionale. Accanto a queste, che rappresentano gli attori principali del dibattito e dell’elaborazione dei contenuti, sono coinvolte anche organizzazioni che operano su temi vicini, sia in campo ambientale sia nell’ambito del fair-trade, a livello internazionale, europeo e nazionale. Il coordinamento di questa rete a livello internazionale ed europeo viene condiviso con IFOAM.

A fianco della rete delle associazioni è stata costituita anche una rete di organizzazioni e soggetti che operano in ambito scientifico, della ricerca e della divulgazione a livello internazionale, europeo e nazionale. Questa rete è aperta alla partecipazione di altri soggetti (Università e centri di ricerca) e anche di singoli ricercatori. Il coordinamento di questa rete è affidato, su base volontaria e capacità personale, a Nadia Scialabba, Senior Officer dell’Organic Agriculture Programme della FAO, e al Prof. Raffaele Zanoli per conto di ISOFAR e GRAB-IT, Gruppo di Ricerca in Agricoltura Biologica in Italia. Il coordinamento e supporto organizzativo è realizzato da FederBio e da Bologna Fiere. Grazie alla presenza all’interno di EXPO del Parco tematico della Biodiversità e del Padiglione del Biologico, sarà possibile realizzare collaborazioni e sinergie con altri padiglioni dell’esposizione universale, in particolare con quello di Slow Food, della società civile e con quelli dei Paesi che vorranno aderire al forum. Attraverso la collaborazione con Fiera di Norimberga, che promuoverà il Parco della Biodiversità a livello internazionale e che insieme a IFOAM organizzerà in EXPO la “Organic Week”, sarà possibile favorire ulteriormente il coinvolgimento dei padiglioni dei Paesi.

 

I TEMI

Su scala globale il tema del forum è la risposta alla sfida che è al centro dell’esposizione universale, ovvero la capacità del modello di agricoltura e alimentazione biologica di contribuire in futuro a nutrire il Pianeta, provvedendo al fabbisogno nutrizionale ed economico dei suoi abitanti, preservando le risorse naturali e mitigando gli effetti dell’attività umana sul clima.

La nostra visione è quella di un sistema alimentare e agricolo equo, eco-consapevole, sano, che sappia rispondere alla sfida di nutrire il Pianeta custodendolo. Il biologico è l’innovazione agricola e alimentare più importante della fine del XX secolo, basata sulla riscoperta di un approccio ecosistemico, socialmente inclusivo ed economicamente resiliente per la produzione di alimenti e materie prime rinnovabili.

Il forum rappresenta anche un’occasione per rendere partecipi i cittadini del nostro obiettivo di essere il modello per un futuro basato su sistemi di produzione sostenibili, equi e resilienti. Il forum sostiene, infatti, la ricerca e l'innovazione rivolte al miglioramento di varietà di sementi e razze adattate alle tecniche di agricoltura biologica e alle condizioni locali in un mondo in cui tutti gli esseri umani e gli animali devono essere trattati con cura e dignità. Queste ricerca e innovazione mettono al primo posto il benessere del nostro pianeta e la qualità della vita, in un sistema in cui gli agricoltori e lavoratori agricoli ricevono un giusto riconoscimento economico per il loro lavoro.

 

GLI STRUMENTI

Per consentire la creazione della rete e il lavoro attorno ai temi indicati sono stati attivati i seguenti strumenti:

 

Al dibattito online si affiancheranno workshop e incontri tematici che avranno luogo al Teatro della Terra del Parco della Biodiversità e che saranno occasione di approfondimento delle tematiche più rilevanti. Il documento conclusivo che ne risulterà sarà il contributo costruttivo e concreto delle organizzazioni, dei movimenti e dei protagonisti dell’agricoltura biologica e biodinamica per indicare un modello agricolo e alimentare realmente coerente con lo spirito della Carta di Milano e in grado di rispondere alla sfida posta dal tema di EXPO.

 

Il nostro auspicio è poter condividere con tutta la comunità del nostro settore ma anche con le organizzazioni vicine, le imprese e i cittadini, una visione del futuro dell’agricoltura e dell’alimentazione in cui i valori e il modello rappresentati dal biologico siano finalmente protagonisti.